EMILIA ROAD CHAPTER   #9844

IERI, OGGI E DOMANI...UNA PASSIONE SENZA TEMPO !

  • NEWS
    NEWS
    Prossimo appuntamento MORE →
  • FOTO
    FOTO
    Guarda le foto dei nostri run MORE →
  • EDITORIALI
    EDITORIALI
    Leggi i ns editoriali piu' belli MORE →
  • il direttivo
    il direttivo
    2017 MORE →

EDITORIALE - 6 MAR 2016 - ROMPIGHIACCIO (By Gianni)

 

 

 

Difficile….. (rompighiaccio 2016)

Non c’è nulla di più difficile che lo scrivere di un qualcosa che ti sta a cuore, che senti in parte anche tuo…….non c’è nulla di più difficile che scrivere di un evento che è riuscito in tutti i suoi momenti e sapere che anche tu facevi parte di quei momenti……..non c’è nulla di più difficile che scrivere cercando, o meglio dovendo, far partecipare chi legge a tal punto da fargli capire quella bolgia di emozioni che per due giorni ti ha frullato in testa come in una centrifuga.
Mi impongo però di non essere di parte e mantenermi obiettivo, di non farmi coinvolgere ed offrire una lettura alquanto sobria degli eventi a tal fine metto a disposizione alcuni dati:
-in 36 ORE raggiunto il sold out
-650 partecipanti (250 dal sabato sera)
-36 chapter presenti
Con questi numeri e col ricordo, ben presente in tutti noi del successo dello scorso anno, consapevoli che fare bene è difficile ma ripetersi lo è ancor di più, man mano che si avvicina il fatidico (termine stra abusato ma in questi casi si può dire) giorno, la tensione diventa sempre più palpabile, le riunioni si susseguono e i km fatti per le “prove giro” sono pari a quelli di un tagliando.

5 marzo 2016 inizia il fine settimana del Rompighiaccio, evento nazionale di apertura della nuova stagione H.O.G.
Già dal mattino, la frenesia comincia a farla da padrona e si corre ovunque ci sia da preparare qualcosa per rendere il più calorosa possibile l’accoglienza degli amici che ci raggiungeranno da tutte le regioni d’Italia, occorre montare striscioni e impianto per la musica alla location che ci ospiterà per il pranzo della domenica. Preparare tavoli e cibarie per lo spuntino del sabato pomeriggio offerto dalla concessionaria Onorio Moto dal nostro Dealer Marco e organizzare il trasferimento nel locale che ci ospiterà il sabato sera.
Le cose vanno tutte per il verso giusto, la cena di sabato in discoteca ( il Matterello di Rubiera R.E. ) ha dato modo di vivere momenti belli e divertenti, la domenica mattina gran bel momento di aggregazione con l’arrivo di tutti i chapter, la preparazione della partenza procede nei tempi prefissati e il run dalla pianura di Correggio alle colline di Albinea snoda un serpentone di oltre 600 Harley Davidson che arriva a destinazione senza intoppi regalando alle persone che si affacciano o scendono in strada incuriosite, uno spettacolo a dir poco coinvolgente. Per finire un ottimo pranzo bagnato da un lambrusco speciale con tanto di torta e gadget, per gli intervenuti, a ricordo della giornata.
Ma come si sa non è possibile gestire completamente tutto e allora eccolo qua….”il meteo” che ci elargisce acqua a secchiate nel pomeriggio di sabato e che non contento raddoppia la domenica mattina, ma come si usa dire “la mettiamo con quella già presa e proseguiamo”.
Questa è un po’ la cronaca dei fatti a grandi linee, molto semplicemente buttata lì per dare l’idea dell’entità dell’evento e della partecipazione massiccia ed importante a questo evento.

-Ma c’è qualcosa che va al di là di tutto ciò, dei semplici fatti ????
-Esiste una chiave di lettura diversa dei componenti di questo evento ????
-Cos’è che spinge una persona a partire…che ne so , dalla Sardegna, consapevole di viaggiare sotto la pioggia, arrivare a Correggio sabato e ripartire domenica, sempre sotto la pioggia.

Una risposta immediata io non l’ho trovata e allora ricorro a conoscenze fuori dall’ordinario.
Uno sciamano della foresta fluviale della Bolivia mi ha insegnato a leggere le ossa, e così recupero il sacchettino con le ossa di coniglio, una sfregatina di qua , una di là e zachete lancio e inizia la lettura:
- l’osso della zampa sinistra guarda ad est e rappresenta la cordialità
- l’osso della zampa destra è rivolto a sud e rappresenta il calore delle persone
- l’osso della coscia sinistra rivolge il suo sguardo a nord e rappresenta la somma di novità e tradizione
- l’osso della coscia destra fissa perentorio l’ovest e rappresenta la disponibilità delle persone
- tre costole a nord-est sono sinonimo di impegno e abnegazione
- tre costole a nord ovest ci raccontano di un sorriso per tutti
- la costola più piccola ricurva verso sud-est è la capacità di ascoltare
- la costola più grande ricurva verso sud-ovest mantiene tutte le nostre esperienze
- le ossa della testa guardano alla strada di domani
Ora per uno strano gioco di alchimia mescolando tutto ciò ne scaturisce per la mia mente, che potreste anche giudicare malata, la risposta ovvero un binomio di buona qualità “Amicizia / Emilia Road Chapter”.

A tutti coloro che erano presenti e a chi avrebbe voluto esserci ma per un motivo o per l’altro non è riuscito, voglio ribadire che il Rompighiaccio anche quest’anno è stato un successo e voi con la vostra partecipazione ne siete stati gli artefici.
Ringraziamenti dovuti a tutti i volontari ERC che ci hanno permesso di essere tranquilli in strada, alle forze dell’ordine indispensabili per eventi di questa portata e a tutti coloro che ci hanno regalato un po’ di tempo per questa avventura.

Epilogo:
quando più giovane andavo in giro con la mia moto da strada, una volta posato il sedere sulla sella , dentro la prima e gas, rimanevo solamente io con la mia moto e la strada sotto le gomme e davanti a me. Ora salgo in moto, dentro la prima e gas, e sono io , la mia Harley Davidson, la strada sotto le gomme e davanti a me, con tanti amici e un gran bel sentimento di appartenenza.
Grazie Emilia Road Chapter.

 

GUARDA LE FOTO